L’Azienda Agricola Benedetti La Villa prende il nome, sia dal patronimico dei suoi proprietari i Benedetti, gli antichi produttori di vino della Valpolicella, sia dal fatto che la proprietà gravita sulle vestigia di una Villa romana del II e III secolo d.C

Un antica storia di vini

Benedetti La Villa è da un lato il nome della famiglia, i Benedetti, che coltivano queste terre e producono i loro vini dalla metà del XIX secolo e, dall’altro, ricorda la villa romana del II e III secolo d.C., ritrovata nel 1887 nel sottosuolo del podere a sette metri di profondità. Gli scavi, oggi ricoperti, hanno portato alla luce meravigliose pavimentazioni in mosaico, delle quali alcuni lacerti sono attualmente esposti nel Museo di Arte Antica di Verona.

Per questo al nome di famiglia, da molti anni, è associato anche “La Villa” e nel marchio è stilizzato uno dei personaggi rappresentati nei mosaici, l’Auriga nero del Negrar, che guida una biga trainata da due cavalli da corsa con pennacchi di fronde di vigna.

Le origini

I vigneti generosi, le colline assolate, il terreno calcareo, magro, ciottoloso e la cultura di fare vino secondo natura accompagna da quattro generazioni la storia e la crescita della famiglia Benedetti. Verso la fine del 1800 Domenico Benedetti arrivò in queste terre a coltivare le viti, successivamente Giuseppe Benedetti è stato il primo a produrre il vino su queste colline seguito dal figlio Adriano e poi dai nipoti Simone e Matteo Benedetti, la quarta generazione di vignaioli che gestiscono oggi l’azienda a conduzione interamente familiare.

Sin dalla metà del XIX secolo, la famiglia Benedetti coltiva la terra facendo convivere metodi tradizionali con impianti aggiornati e tecnologicamente avanzati, perfezionando negli anni le varie fasi di lavorazione delle uve e di vinificazione, e coltivando la propria terra senza mai ricorrere a diserbanti chimici.

I vigneti della famiglia Benedetti producono uve su un terreno unico per esposizione e qualità, nel comune di Negrar, in mezzo alla splendida Valpolicella. Le vigne sono sul dosso di una collina e sono circondate da terrazzamenti, da muri a secco e sono da sempre note per l’alta qualità, l’originalità e la genuinità.

La famiglia Benedetti, nei poderi “La Permuta” e “Le Cortesele”, in più di un secolo ha selezionato scrupolosamente i vini migliori: l’Amarone “La Permuta”, Recioto “ La Permuta” prodotti con le uve che un tempo erano oggetto di permuta, tra i vignaioli della zona, le uve che servivano ad ottenere i vini migliori,  tra cui  il Valpolicella Ripasso.

Le cantine dell’Azienda Benedetti La Villa garantiscono riposo e maturazione dei vini, per soddisfare i palati più esigenti. Tra i vini dell’azienda si trovano tutte le tipologie della Valpolicella, l’Amarone della Valpolicella Classico D.O.C.G., l’Amarone della Valpolicella Classico “La Permuta” D.O.C.G., il Valpolicella Classico Superiore Ripasso D.O.C., il Valpolicella Classico Superiore D.O.C., il Valpolicella Classico D.O.C e il Recioto della Valpolicella Classico D.O.C.G. L’azienda produce anche vini rossi I.G.T. Veronese e vini rossi Passiti I.G.T. del Veneto.

GALLERIA

principe amedeo - sapore in tavola
principe amedeo - sapore in tavola
principe amedeo - sapore in tavola
principe amedeo
principe amedeo - sapore in tavola
principe amedeo - sapore in tavola
principe amedeo - sapore in tavola
principe amedeo - sapore in tavola
principe amedeo - sapore in tavola
principe amedeo - sapore in tavola
principe amedeo - sapore in tavola
principe amedeo - sapore in tavola
principe amedeo
principe amedeo - sapore in tavola
principe amedeo
grappolo d'uva - sapore in tavola
ciliegie - sapore in tavola
orto - sapore in tavola
zucchine - sapore in tavola
zucche - sapore in tavola
pane - sapore in tavola
focaccia - sapore in tavola
pasta fatta in casa - sapore in tavola
pasta - sapore in tavola
gnocchi - sapore in tavola
colomba - sapore in tavola
composte - sapore in tavola

PRODOTTI